Crea sito
Europa,  Francia,  Mondo

Parigi e dintorni in 5 giorni: L’itinerario completo

Hai in programma di andare a Parigi per la prima volta? Hai solo 5 giorni a disposizione e voglia di sfruttarli al massimo? Nessun problema: questo itinerario ti mostrerà tutti i posti migliori da visitare a Parigi e dintorni. Condivideremo con voi i nostri suggerimenti sui monumenti imperdibili, ma non solo: troverete anche posticini insoliti e molto particolari. Quindi goditi il nostro “Parigi e dintorni in 5 giorni: L’itinerario completo”.

Parigi, la città dell’amore

Che tu sia stato a Parigi una o più volte, c’è sempre un museo o una affascinante ‘Rue’ ancora da esplorare. Sono gli stessi luoghi che avrai visto immortalati in film come Midnight in Paris e Moulin Rouge e dipinti nei quadri degli impressionisti. Andare a Parigi e non vedere questi posti iconici è impensabile, proprio per questo entriamo in gioco noi!

Giorno 1. Parigi e dintorni in 5 giorni: L’itinerario completo

Cattedrale di Notre Dame

Cattedrale di Notre Dame, Parigi e dintorni in 5 giorni
Cattedrale di Notre Dame

Iniziamo subito il nostro itinerario di Parigi in 5 giorni e dintorni con un simbolo parigino; situata nella piccola Île de la Cité nel mezzo della Senna, la cattedrale di Parigi è la prima tappa. Immortalata dallo scrittore francese Victor Hugo nel romanzo Il gobbo di Notre-Dame, è uno dei simboli gotici più celebri al mondo.

Anche la Disney ha onorato il monumento con un cartone animato. Forse ricorderai la storia d’amore tra Quasimodo ed Esmeralda. Ma poco importa: la Cattedrale di Notre-Dame ti impressionerà per la sua bellezza e sicuramente ti farà innamorare.

Se desideri saperne di più sulla Cattedrale e sulle leggende del gobbo di Notre Dame, ti consigliamo di fare una visita guidata.

Purtroppo come ben ricorderai a causa dell’incendio di aprile 2019, l’accesso all’interno è temporaneamente sospeso. Ma non vi amareggiate la sua immensa struttura merita senza dubbio una visita anche solo esternamente!

Conciergerie

Ti stai chiedendo di che cosa si tratta? La Conciergerie è un palazzo storico inglobato nel grande complesso del Palazzo di Giustizia, situato nella parte settentrionale dell’Île de la Cité.

Questo palazzo ha sperimentato identità diverse nel corso della storia: da dimora degna di un Re, a prigione per criminali di vario genere. Le sue mura hanno “ospitato” prigionieri celebri fra cui la regina Maria-Antonietta, Danton, Robespierre e Andrea Chénier.

Saint Chapelle

Le bellissime vetrate della Saint Chapelle. Parigi e dintorni in 5 giorni
Le bellissime vetrate della Saint Chapelle

È la prima di una serie di cappelle erette in Francia tra il XIII e il XVI secolo. Concepita come un reliquiario quasi interamente vetrato, si distingue per l’eleganza e i colori della propria architettura, che si manifesta attraverso una notevole altezza.

Insomma, questo capolavoro architettonico presenta le vetrate più belle che abbiamo mai visto. Assolutamente vietato perdersela:)

Rue Cremieux

Tra Rue de Lyon e Rue de Bercy, si trova Rue Crémieux, via caratterizzata da 35 casette identiche e tutte colorate. La nostra prima impressione? Essere completamente al di fuori di Parigi, magari da qualche parte in una piccola città di provincia.

Rue Cremieux. Parigi e dintorni in 5 giorni
Rue Cremieux

I residenti sono orgogliosi di vivere in questa strada ma, ancor di più, delle loro villette a schiera. È stato proprio per loro iniziativa che si è iniziato a dipingere le facciate con delicati colori pastello: verde, blu, viola, giallo e rosa.

Moschea di Parigi

Moschea di Parigi e dintorni in 5 giorni
Moschea di Parigi

Questo vasto complesso ispano-moresco è il cuore spirituale della popolazione mussulmana. Costruita tra il 1922 e il 1926, con elementi ispirati all’Alhambra e alla Madrasa Bou Inania a Fès, la moschea di Parigi è dominata da uno splendido minareto quadrato piastrellato verde e bianco.

Nel piano e nella funzione si divide in tre sezioni: religiosa (grande patio, sala di preghiera e minareto, tutto per i fedeli e non per i turisti curiosi); erudito (scuola islamica e biblioteca); e rue Geoffroy-St-Hilaire (caffè e hammam a cupola).

Se volete fare una pausa la caffetteria La Mosquée (aperta dalle 9:00) sarà la vostra salvezza. Un modesto cortile con tavoli ricoperti da mosaici blu e bianchi dove potrete sorseggiare thé à la menthe (€2), insieme a pasticcini nord africani sciropposi, sorbetti e macedonie di frutta. Insomma un posto davvero molto instagrammabile!

Rue Mouffetard

La Mouffe“, è una delle strade più antiche e pittoresche di Parigi.

La Mouffe. Parigi e dintorni in 5 giorni
La Mouffe

Vivace e piena di odori sfiziosi, si distingue per il mercato giornaliero con prodotti freschi e la diversità dei negozi: ristoranti, librerie, negozietti di dischi, fumetti e caffè.

Inoltre, questa strada è stata anche una grande fonte d’ispirazione per Victor Hugo durante la scrittura de Les Miserables grazie alla sua atmosfera e al suo bell’aspetto, che ricorda ancora il Medioevo.

Come ben avrete capito è facile passare diverse ore qui! Ma l’ itinerario è ancora lungo!

Pantheon

Pantheon di Parigi e dintorni in 5 giorni
Pantheon

Ispirato al Pantheon di Roma, quello di Parigi venne eretto nel 1764, da Luigi XV, una volta guarito da una gravissima malattia, in onore di Santa Genoveffa.

Colonna del Pantheon

Situato nel cuore del quartiere latino, di questo imponente colosso è possibile ammirare la simmetria perfetta e la maestosa cupola, alta 83 metri, costituita da tre strutture sovrapposte e ispirata alla cattedrale di Saint Paul di Londra.

Il Pantheon ospita, inoltre, una cripta, che si estende sotto tutta la superficie dalla pianta a croce greca. Ad oggi, Rousseau, Voltaire e Marat sono solo alcuni dei nomi delle importanti personalità che vi riposano all’interno.

Ma non soffermatevi solo all’esterno! Nel 1851 il fisico francese Léon Foucault scelse il Pantheon per realizzare una sua dimostrazione scientifica della rotazione della Terra installando nella cupola centrale della costruzione un pendolo della lunghezza di circa 67 metri.

Giardino del Lussemburgo

Parigi e dintorni in 5 giorni
Vasca ottogonale ai Jardin du Luxembourg

Dopo questa giornata impegnativa che ne dite di una bella pausa per concludere al meglio? Il Jardin du Luxembourg, è un meraviglioso giardino pubblico, tra i più grandi di Parigi. Inaugurato nel 1612 da Maria de’ Medici, troverete ancora oggi un luogo fantastico ed ideale per chi vuole trascorrere qualche ora di relax all’aria aperta. Oltre a presentare una ricca vegetazione, troverete al suo interno statue, monumenti, fontane per non parlare della splendida vasca ottogonale dove potrete soffermarvi sugli sdrai a prendere un po’ di sole! E dopo tutte queste ore intense di camminata fidatevi che farà davvero bene:)

Giorno 2. Parigi e dintorni in 5 giorni: L’itinerario completo

Le mur des Je T’Aime

Il muro dei "Ti Amo". Parigi e dintorni in 5 giorni
Il muro dei “Ti Amo”

Essendo la città del romanticismo per eccellenza, non dovrebbe sorprendere che ci sia un’intera attrazione dedicata all’amore. Sia che tu stia cercando lo sfondo perfetto per Instagram o un grazioso appuntamento con la tua metà, questa installazione artistica è stata visitata da tutti gli amanti del mondo parigino e rimane tra le attrazioni più popolari e atipiche della città.

Conosciuto come Les Mur des Je t’Aime in francese, anche la persona meno romantica non può fare a meno di essere affascinata dalla dolce vista e dalle coppie innamorate che sembrano sempre essere disseminate attorno ad esso.

Il muro è costruito su una superficie di 40 metri quadrati e composto da 612 piastrelle di lava smaltata, sulle quali è scritto Ti Amo 311 volte in 250 lingue diverse. La forma delle mattonelle di lava ricorda i fogli di carta su cui Frédéric Baron scrisse i suoi testi. Gli schizzi di colore sull’affresco sono i pezzi di un cuore spezzato, quelli di un’umanità troppo spesso lacerata e che il Muro tenta di riunire.

E tu in quante lingue sai dire “Ti amo?”

Sacre Coeur

Situato sulla cima di Montmartre, il punto più alto di Parigi è la Basilica del Sacro Cuore, o Sacre-Coeur

Poichè la chiesa si trova in cima a una collina, tenete presente che ci sono molti gradini per salire. Detto questo, c’è una funicolare da prendere se l’arrampicata è troppo scoraggiante o ci sono anziani nel gruppo. Ma se non avete problemi particolari, vi consigliamo di percorrere questa “scalata” a piedi, ne varrà la fatica, garantito:)

L’interno della chiesa è unico, ma la vista è sicuramente la parte migliore! Sarai in grado di vedere tutta Parigi in un’unica vista panoramica.

Moulin Rouge

Montmartre è anche famosa per la sua vita notturna e i suoi cabaret, il più famoso dei quali è il Moulin Rouge.

Moulin Rouge. Parigi e dintorni in 5 giorni
Moulin Rouge

Immortalato in diversi film, libri e dipinti, il Moulin Rouge è il cabaret più famoso del mondo e considerato il luogo di nascita della moderna danza di Cancan.

Dalla sua fondazione nel 1889, il palco del Moulin Rouge ha fatto nascere molte stelle, dai primi ballerini del Cancan francese alla cantante Edith Piaf.

Oggi il Moulin Rouge offre spettacoli di danza musicale ed è una delle maggiori attrazioni turistiche di Parigi.

Galeries La Fayette

Dopo esserti ristorato in uno dei tanti vivaci caffè del Quartiere Latino, prendi la metro per le stazioni di Opera o Chaussée d’Antin-La Fayette e poi sarai lontano solo un paio di minuti a piedi dall’iconico grande magazzinoGaleries Lafayette.

Passa un po’ di tempo a fare shopping o curiosare nell’impressionante tetto a cupola e non dimenticare di andare al bar all’ultimo piano. Anche se non hai fame, devi ammirare le magnifiche viste su Parigi dalla terrazza esterna.

Il nostro consiglio? se sei abbastanza fortunato da essere in visita a Parigi nel periodo di Natale, l’annuale spettacolo natalizio delle Galeries Lafayette è imperdibile.

Giorno 3. Parigi e dintorni in 5 giorni: L’itinerario completo

Museo del Louvre

Simbolo di storia, bellezza e cultura, il Louvre è il più grande museo d’arte del mondo e, in quanto tale, è impossibile vederlo pienamente in un giorno. Ciò significa che devi essere selettivo.

Louvre. Parigi e dintorni in 5 giorni.
La piramide del Louvre

Per la nostra prima visita, abbiamo deciso di aderire all’ala Denon e vedere alcune importanti opere d’arte come la Gioconda di Leonardo da Vinci, la Venere di Milo o Amore e Psiche del Canova.

Amore e Psiche
La Gioconda di Leonardo da Vinci
La Gioconda

Abbiamo trascorso circa tre ore al Louvre, un’ex fortezza difensiva trasformata in residenza reale nel XVI secolo.

Quando il Palazzo di Versailles fu scelto come residenza ufficiale dei re di Francia, il Palazzo del Louvre divenne un luogo dove esporre la collezione reale e poi fu successivamente trasformato nel museo di oggi.

Jardin Tuileris

Jardin Tuileris. Parigi e dintorni in 5 giorni
Jardin Tuileris

Il Giardino delle Tuileries è un meraviglioso giardino in stile francese, squadrato e geometrico, realizzato nel XVII secolo su progetto dell’architetto André Le Notre.

Il più antico giardino di Parigi è uno dei luoghi più visitati della città, oltre per la sua bellezza unica, anche per la sua ottima posizione, infatti, il maestoso viale centrale si estende dalle aiuole dell’Arc du Triomphe du Carrousel fino a Place de la Concorde, a pochi passi da alcune delle principali attrazioni turistiche parigine.

Nonostante sia andato incontro ad un processo di degrado, il giardino oggi ha riacquistato il suo splendore grazie ai lavori realizzati nell’ambito del progetto del Grand Louvre.

Champs Èlysées

Dall’Arco di Trionfo, passeggia lungo gli Champs-Élysées, il viale più famoso e glamour di Parigi, e una delle strade più famose e costose del mondo.

I francesi la chiamano “la via più bella del mondo“. Vero o no, niente ti racconta Parigi come una passeggiata attraverso gli Champs-Élysées.

Parigi e dintorni in 5 giorni

Arco di Trionfo

Inaugurato nel 1836, l’Arco di Trionfo è un monumento ai soldati che combatterono e morirono per la Francia nelle guerre rivoluzionarie e napoleoniche francesi. Sotto l’Arco di Trionfo risiede la Tomba del Milite Ignoto, che onora tutti i soldati francesi non identificati uccisi durante la prima guerra mondiale.

All’interno, un museo racconta la storia dell’Arco. È anche possibile salire fino alla cima dell’Arco di Trionfo e godere di una vista panoramica delle dodici strade che partono da esso per disperdersi in tutti gli angoli della città.

Parigi e dintorni in 5 giorni
Arco di Trionfo

Giorno 4. Parigi e dintorni in 5 giorni: L’itinerario completo

Palazzo di Versailles

La Reggia di Versailles è un’antica e grandiosa residenza reale dei Borbone di Francia, posta a circa 20 chilometri a ovest di Parigi.

Il castello nacque per volere del giovane Luigi XIV per allontanarsi dai doveri della capitale e dai suoi cittadini, temuti e considerati difficili da tenere sotto controllo.

Oltre allo splendore degli interni del Palazzo reale, a lasciarti senza fiato saranno i bellissimi Giardini di Versailles, realizzati da André Le Notre, che si dedicò ad essi per quasi un decennio, tra il 1661 e il 1668.

Parigi e dintorni in 5 giorni
Alfredo nei Giardini di Versailles

Venne creato un complesso grandioso basato sul modello di giardino alla francese, con effetti scenografici e prospettici che possono essere ammirati ancora oggi.

La simmetria e l’ordine sono i valori che caratterizzano la location, la disposizione delle fontane, dei viali, dei bacini d’acqua, delle terrazze e delle aiuole.

Il nostro consiglio? Se avete modo di scegliere, la stagione più indicata per apprezzare i giardini è, senza dubbio, la primavera! Potrete inoltre ammirare i numerosi spettacoli delle bellissime fontane musicali, che vi faranno entrare immediatamente nell’atmosfera francese di Re Sole.

Parigi e dintorni in 5 giorni
Fontane Musicali

Torre Eiffel

Torre Eiffel vista da Trocadero.
Parigi e dintorni in 5 giorni
Torre Eiffel vista da Trocadero
Vista dalla cima della Torre Eiffel.
Parigi e dintorni in 5 giorni
Vista dalla cima della Torre Eiffel

Non c’è molto da dire a questo proposito, vero? Impossibile non includerla in questo itinerario.

Salire sulla Torre Eiffel è una cosa obbligatoria da fare a Parigi. Progettata da Gustave Eiffel per l’Esposizione Universale del 1889 a Parigi, la Torre Eiffel è il simbolo più emblematico della Francia e il monumento più visitato al mondo.

Il nostro consiglio? Sali a piedi fino al secondo piano per poi prendere l’ascensore per raggiungere la piattaforma più alta al tramonto per una vista mozzafiato sulla città! Fidati ogni gradino ne varrà la fatica e non potrai fare a meno di contarli tutti:)

Trocadero

Trocadero. Parigi e dintorni in 5 giorni
Amore a Trocadero

Personalmente, la nostra visuale preferita della Torre Eiffel è dai Giardini del Trocadero. È di gran lunga il posto migliore per scattare foto della torre se sei appassionato di fotografia.

Non solo ti offre una splendida vista, ma ha anche una bellissima architettura ed enormi fontane che scendono dalla collina, conducendo alla Torre Eiffel. Prenditi un po’ di tempo tra le fontane e i giardini.

Campi di Marte

Dirigetevi verso la fine del Champ de Mars, un lungo parco verde che porta alla Torre Eiffel. Portate una coperta da picnic e una bottiglia di vino e godetevi la vista mentre il sole tramonta e la Torre Eiffel si illumina.

Questo è un ottimo posto per venire con gli amici e prendersi un po’ di tempo per immergersi nell’atmosfera parigina.

Lungo senna e Ponte di Bir-Hakeim

Torre Eiffel vista dal Ponte di Bir-Hakeim. Parigi e dintorni in 5 giorni
Torre Eiffel vista dal Ponte di Bir-Hakeim

Questo ponte è l’unico nel suo genere in città. Per raggiungerlo, dovrete camminare dalla stazione della metropolitana Bir-Hakeim sulla riva sinistra fino alla stazione di Passy sulla riva destra. Con una splendida vista sulla Torre Eiffel e sulle rive della Senna, è un ottimo posto per scattare foto. Le persone vengono spesso qui per fare servizi fotografici per matrimoni e pubblicità.

A volte può essere divertente visitare luoghi parigini che hanno avuto un posto di rilievo nei film. Questo ponte è presente in ben due film: Inception e Munich.

Giorno 5. Parigi e dintorni in 5 giorni: L’itinerario completo

Museo d’Orsay

Se ami gli artisti francesi o se vuoi ammirare l’architettura unica di questo posto, il Musee D’Orsay è una tappa imperdibile per il tuo ultimo giorno a Parigi.

L’edificio che ospita questo museo era in origine una stazione ferroviaria che è stata trasformata in una galleria d’arte. Oggi il museo ospita straordinarie opere di Monet, Van Gogh, Picasso, Renoir e molti altri.

Mentre sei qui, visita la torre dell’orologio al 5° piano per ammirare alcune immagini degne di una vista su Parigi.

Cimitière du Père Lachaise

Il più prestigioso cimitero di Parigi, chiamato dai parigini “la Città dei Morti“, è collocato su una collina alberata che guarda silente la città. Tombe famose e monumenti particolari ne fanno un luogo pieno di nostalgia, che vale la pena visitare. Innumerevoli personaggi illustri come Oscar Wilde, Jim Morrison, Edith Piaf e Victor Noir, hanno trovato qui il loro riposo eterno, la loro lapide di immortalità, assicurando centinaia di migliaia di visitatori ogni anno e rendendo il Père-Lachaise un assoluto “must” di Parigi.

Parigi e dintorni in 5 giorni
La Città dei Morti

Parco Buttes-Chaumont

Parigi e dintorni in 5 giorni

Hai bisogno di una pausa dalla vita di città? Questo luogo allora farà proprio per te! E’ il parco più idilliaco di Parigi e anche il più originale. Con la sua cascata, la grotta e la cima rocciosa, il suo ponte sospeso sopra il lago e il suo belvedere che offre una vista panoramica di Parigi, è assolutamente da non perdere!

Questo giardino non è particolarmente turistico, e grazie alle sue dimensioni generose, puoi facilmente trovare un posto intimo. Diventerai di nuovo un bambino qui, alla scoperta dei misteri nascosti del giardino.

Si conclude così il nostro “Parigi e dintorni in 5 giorni: L’itinerario completo”! Ovviamente teniamo tanto alla vostra opinione quindi fateci sapere cosa ne pensate:)

3 Commenti

  • Carlotta

    Ciao Federica e Alfredo, sono Carlotta e da qualche mese vi seguo assiduamente sui social perché penso siate davvero bravi!
    Poi dopo aver letto questo guida magnifica, per il black Friday non posso proprio fare a meno di prenotare un bel viaggio a Parigi! Siete proprio una fonte di ispirazione.

  • Giulia

    Dovevo partire per Parigi i primi di maggio!:( Purtroppo non ho ancora visitato questa città ma dopo aver letto il vostro itinerario sono convinta di aver fatto la scelta giusta!!!!!! Spero di poter tornare a viaggiare tra poco e di colmare questa mia lacuna sulla città dell’amore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares